Siviero e Franceschini: che botti a Vicenza!

18518008_813819858787115_553647642596296604_oMetaforicamente e sportivamente..due bombe! Due bombe sono state sganciate dai nostri due atleti al campo Perraro di Vicenza dove si sono svolti i campionati di società assoluti. La prima, il sabato, è stata “sganciata” da Alessandro Franceschini che nella gara dei 400 metri piani l’ha visto primeggiare con ampio margine e stabilire un sontuoso 48″37. Il nostro atleta, che da quest’anno difende i colori della veneziana Biotekna, conclude quindi il percorso di avvicinamento ai campionati italiani di Rieti di questo weekend con un incoraggiante primato personale. La seconda “bomba” è rosa e viene “sganciata” la domenica da Arianna Siviero che domina letteralmente la prova dei 400 metri con ostacoli con il nuovo, sontuoso personale di 1’02″77, anche per lei rappresenta la conclusione del programma di avvicinamento agli italiani. Tempi e risultati importanti, che assumono, anche alla luce del valore della manifestazione in oggetto un chiaro segnale del lavoro fatto in campo quest’anno. Diversi sono stati infatti gli altri buoni risultati della squadra: dal 11″24 nei 100 di Daniele Roverato, al 22″18 del fratello Mattia nei 200, i personali nei 400 da parte ancora di Mattia Roverato (49″69) e il buon 51″66 di Andrea Gatti, i buoni 800 metri di Matteo Baldan in 2’032 e il 2’06” di stefano Marchesan, buon mezzofondo finalmente con  i 5000 di Emanuele Frasson e i 3000 siepi di Federico Maggiolo, il lusinghiero 400hs di Alen Elmazovski in 57″74 passando poi con gli ottimi salti di Matteo Borsetto a 1,94 nell’alto, al 4,70 di Daniele Peron nell’asta fino al 6,85 di Leonardo Giacometti in lungo e il 12,60 di Davide Scanferla nel triplo. Nei lanci un buon Stefano Bano a 36 metri nel disco, finendo con il 47,23 del giavellotto di Cosmin Cocu.
Ottimi altri risultati anche dal team femminile dove segnaliamo in particolare i 400 di Arianna Cecchin scesa a 1’00″60, il 13″06 di Maddalena Zanotto, 2’22″47 di Anna Zara, l’1,40 di Francesca Azimo nell’alto, i 4,69 nel salto in lungo di Benedetta Gheller e il pb di 31 metri nel martello di Elisabetta Marchiori. Tutte prestazioni che hanno consentito alle società atletica NEVI e atletica SANP di consolidare la propria posizione nel territorio veneto. RISULTATI COMPLETI

Comments

comments

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Scroll To Top