Che italiani a Rieti! Bronzo nella 4×400, Arianna Siviero quarta nei 400hs e sesto posto per Alessandro Francheschini e Sofia Faggion!

Tu19bff492-7748-4cd4-a950-dcdbd7410e33 chiamale se vuoi… emozioni! Campionati italiani under 20 e under 23 in quel di Rieti lo scorso weekend, dal 7 al 9 giugno, come ogni anno si raggiunge il clou della stagione, l’evento più importante per tanti atleti, l’evento a cui non puoi ma soprattutto non vuoi mancare, magari con il sogno di essere anche protagonista. Sono questi solitamente i pensieri dei nostri atleti e perché no anche dei nostri coach. Spedizione numerosa quella di quest’anno, sia come numeri, ben 12, che per profondità e qualità di prestazioni. E’ stata una trasferta di quelle da ricordare, probabilmente mai con così tanti atleti in grado di ottenere prestazioni da top 10. In alcuni anni si andava con uno, massimo due atleti in grado di ben figurare ed era sempre un grande orgoglio. Quest’anno, forse (dipende anche da chi, e da come lo si vive) è andata ancora meglio: un terzo, un quarto, due sesti, un settimo posto… tutto quello che nell’atletica che conta entra a far parte della classifica a punti, una sorta di bilancio della trasferta. Ma andiamo con ordine e allora subito ad emozionarci: eh si perché in realtà, chi scrive, non saprebbe nemmeno da chi iniziare: forse da Arianna Siviero che ha vissuto un ultimo mese strabiliante: scesa a Rieti con 1’02″77 dapprima vince a mani basse la sua batteria in 1’02″50 poi nella finale ci manda in visibilio lottando fino all’ultimo metro per il bronzo: con 1’01″60 è quarta per soli 9 centesimi. Benissimo anche Sofia Faggion che con il primato personale di 1’03″98 accede alla finale, assieme ad Arianna, con l’ottavo tempo ma poi in finale guadagna due posizioni fissando il crono a 1’03″55. Ma le emozioni non si fermano perchè non ancora sazie degli ottimi risultati hanno poi disputato la staffetta 4×400 assieme alle rossanesi Arianna Cecchin e Anna Zara, assieme hanno letteralmente demolito il record sociale fermando il cronometro a 3’53”92 facendoci esultare come dei matti dalle tribune. E che dire delle emozioni dateci da alessandro Franceschini: il nostro 400sta che difende i colori Biotekna: con il suo nuovo record di 48”13 guadagna prima il posto in finale poi all’attto finale arriva sesto con 48″26. E la capitana? Una grande Micol Scapolo settima nel getto del peso under 23 con 12,03, e poi Daniele Roverato decimo nei 110hs under 20 con Giacomo Zampese diciottesimo nei 110hs under 20 e assieme ai compagno di allenamenti Alen Elmazovski e protagonisti del settimo posto con la 4×400 e nono nella 4×100 staffette a cui hanno partecipato anche Mattia Ghiraldo e Oba Sambare che hanno partecipato anche alla gara del triplo under 20. Insomma una delle spedizioni migliori di sempre! RISULTATI

Comments

comments

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Scroll To Top